Opice al 34° Congresso di fonderia Assofond - Opice
968
post-template-default,single,single-post,postid-968,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-15.0,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
 

Opice al 34° Congresso di fonderia Assofond

Opice al 34° Congresso di fonderia Assofond

Opice al 34° Congresso di fonderia Assofond

Anche quest’anno si è svolto nelle giornate di giovedì 15 e venerdì 16 novembre il Congresso di fonderia organizzato da Assofond.

Assofond 34° Congresso nazionale di fonderiaL’evento, giunto alla sua 34° edizione, si è aperto a Catania il 18 e 19 ottobre con la parte economico-politica e si è chiuso, come da format oramai consolidato, con le sessioni tecniche che, dopo il gradimento riscosso nella precedente edizione, sono tornate nella suggestiva cornice del Museo Mille Miglia di Brescia.
Opice ha partecipato al Congresso con un intervento dal titolo “Valorizzazione rifiuti da processo metallurgico per la produzione di polveri reattive”.
L’evento rappresenta un esclusivo momento di confronto e condivisione delle conoscenze, ma anche di trasferimento del “sapere utile” su temi fondamentali per i professionisti del settore “fonderie”.
Come consuetudine, le sessioni tecniche hanno fotografato lo “stato dell’arte” del settore con particolare riferimento a: sostenibilità ed economia circolare, emissioni diffuse e molestie olfattive, efficienza energetica, soluzioni smart (industria 4.0) applicabili in fonderia per migliorare la gestione aziendale in tema di ambiente, salute e sicurezza, efficienza energetica e produttività impianti.
Tra i relatori, autorevoli rappresentanti sia del mondo accademico (Università di Brescia, Politecnico di Milano, Politecnico di Torino, Università di Bologna, Università degli Studi di Padova, Università degli Studi di Ferrara, Università degli Studi di Genova) sia di quello della filiera produttiva dell’industria fusoria (fonditori, fornitori, committenti…).